Giovanni Salvini

Giovanni SalviniLa nascita di Exploring risale al 1991 mentre l’Associazione Sportiva Raid Avventura nasce nel 1999.

I progetti nascono dalle esperienze che Giovanni Salvini  ha maturato dall’età di 20 anni.
La passione per l’avventura lo ha spinto a praticare vari sport e ad organizzare spedizioni e raid in Amazzonia, nei deserti africani e tra i ghiacci dell’islanda.

Questa passione è poi diventata una professione e ha cominciato a lavorare come guida in tanti paesi che con il loro bagaglio culturale e con le loro complesse caratteristiche ambientali, sono stati una scuola di vita eccezionale.

Le varie proposte ideate da Giovanni Salvini hanno lo scopo di trasferire le emozioni e le conoscenze imparate in questi anni per tutti coloro che sono attratti dalla vita all’aria aperta , immersi nella natura e soprattutto avventura a 360°.

Curriculum vitae e esperienze di Giovanni Salvini

Nato a Brescia il 29-12-69
1991 - Primo viaggio in solitaria di 15 giorni in Marocco coprendo una distanza in percorsi
fuoristrada di 3500 km

1992 - Guida di gruppi in Marocco, Algeria,Tunisia

1993 - Guida in Tunisia, Mali, Niger, Scozia, Finlandia, Capo nord

1994 - Viaggio in Fuoristrada in Russia,Kazakistan, Siberia, Guida in Libia

1995 - Guida in Islanda, Malesia, Tunisia, Libia

1996 - Guida in Marocco e Islanda, leader di una spedizione di 24 moto e 8 fuoristrada
che parte dalla Tunisia e attraversando Libia, Niger, e Ciad, giunge fino a Duala, in
Camerun.
Partecipa alla prima edizione del Carpat Trophy in Romania, competizione dedicata
al fuoristrada estremo (considerata una delle più dure a livello europeo) e ne
risulta vincitore.

1997 - Guida in Libia, Tunisia, Equador, Perù, Galapagos.
E’ il primo italiano a portare un Raid motociclistico nel deserto dell’ Oman.
Selezionatore degli equipaggi italiani che partecipano (e vincono) al “Carpat
Trophy”.
Organizza il “Carpat Express”, gara di campionato europeo di Rally Marathon auto
e moto.
Parte per l’Equador e Perù e diventa guida per la giungla amazzonica.
Istruito da due Indios Quituas e Sharas attraversa in solitaria i fiumi Rio Shiripuno,
Pastaza e Conaco con canoa a remo, arrivando fino alle tribù non civilizzate.

1998 - Guida in Tunisia e selezionatore e selezionatore del Team “Carpat Trophy”.
Preparatore della squadra italiana che partecipa all’edizione internazionale del
“Raid Aventure”  in Francia, la competizione più impegnativa, in Europa, dedicata
ai ragazzi dai 16 ai 24 anni.
La squadra si classificherà al primo posto assoluto.

1999 - Fonda l’Associazione Sportiva Raid Avventura.
Apre il Centro Raid Avventura a Schilpario, sulle Prealpi Orobiche, creando e
sviluppando il progetto avventura dedicato ai giovani.
Organizza eventi sportivi dedicati alle donne denominati “Le Amazzoni”.
Guida in Tunisia E Libia

2000 - Sviluppa il progetto Raid Avventura, ottenendo la collaborazione del Ministero della Pubblica Istruzione.
Organizza la seconda edizione sportiva dedicata alle donne manager “Le
Amazzoni”e la terza edizione sportiva dedicata ai giovani “Raid Avventura Extreem”
Guida in Tunisia, Libia, Marocco.

2001 - Guida in Marocco,
Apre il distaccamento del Centro Raid Avventura sul Lago di Endine per operare
con le canoe .
Propone un nuovo modo di viaggiare utilizzando le vie fluviali; con un gruppo di 10
partecipanti parte in canoa dalla valle Camonica sull’Oglio ed arriva fino in Piazza
San Marco a Venezia, attraversando il fiume Oglio, il Lago d’Iseo, il Po’, il Mare
Adriatico per un totale di 440 km coperti in una settimana.

2003- Organizza vari viaggi, tra cui quelli in : Marocco, Sud Africa, nel deserto del Sinai ed in Lapponia.

2004- Organizza viaggio in Sud Africa.

Negli anni successivi si è dedicato alla gestione del Centro Raid Avventura continuando ad organizzare spedizioni e safari in Zambia-Namibia-Botwana-Mozambico e nel 2008 ha a corsi tenuti da formatori del centro “Econsultant”, conseling formazione cambiamento sulle nuove metodologie di insegnamento tramite attrezzature Metalog Tools Germania.