Outdoor survival e problem solving

  • Survival

Imparare ad adattarsi in ogni situazione, affrontando le difficolta che la natura circostante continuamente rivela. Costruirsi un riparo per contrastare il freddo della notte o accendere un piccolo fuoco per scaldarsi e cucinare.

Sono queste alcune delle attività che il Centro Raid Avventura propone attraverso i corsi dedicati al Survival.

Si tratta di costruire un riparo, avendo in dotazione pochi materiali, come dei cordini e un telo plastificato di 3 x 3 m, oltre a tutto ciò di utile che, nel raggio di 300 m, si riuscirà a trovare nel bosco.
L’attività viene sempre svolta con la partecipazione di squadre costituite ciascuna da 5 elementi e in forma di gara. Inoltre, viene istituita una giuria tra i partecipanti, che a turno avrà il compito di valutare l’operato degli altri, relativamente all’efficacia del riparo nel resistere alla penetrazione dell’acqua.

Rispetto all’esperienza precedente, l’impegno fisico è minore, mentre sicuramente si richiede un grosso contributo in termini di fantasia e senso artistico.
Si rileva in modo evidente che, se prima la componente emotiva giocava un ruolo determinante ai fini della cooperazione, ora il gruppo si ritroverà piuttosto disunito, poichè ognuno vorrà imporre il proprio punto di vista o la propria idea, insorgeranno dei piccoli litigi che dovranno essere in qualche modo risolti per raggiungere un risultato valido.

Un aspetto importante è dato dall’opportunità da parte delgli istruttori di stimolare la tolleranza e il superamento delle frustrazioni, in modo che l’esperienza si sviluppi in forma ludica e che siano evitate eventuali situazioni umilianti.

I commenti sono chiusi