Archivi categoria : Estate

Un parco avventura con ponte tibetano, costruzione di un riparo e lezione di tiro con l’arco, scopri le attività estive del Centro Raid Avventura.

Corso di tiro con l’arco

  • 11

Il Centro Raid Avventura propone lezioni e corsi di perfezionamento di tiro con l'arco. Sotto l'occhio vigile e i consigli di istruttori qualificati si potranno imparare le nozioni tecniche per l'uso corretto dei vari tipi di arco.

Si introduce l’argomento con una breve lezione teorica sulla storia del tiro con l’arco e sull’evolversi della disciplina fino ai giorni nostri.
Si illustrano così le varie correnti di pensiero che hanno determinato la diffusione di due discipline sportive, ufficialmente riconosciute e più praticate: quella del tiro al paglione (disciplina olimpica) e il cosiddetto “tiro istintivo” (più spontaneo), da svolgersi in ambiente naturale e simile alla caccia. In quest’ultimo caso si tira contro sagome di animali tridimensionali, senza conoscere preventivamente le distanze dei bersagli, dovendo tener conto delle condizioni di luce, di ombra e di quelle climatiche che hanno un ruolo molto importante.

La prima parte della lezione serve per impostare la conoscenza della tecnica di tiro e per prendere confidenza con l’attrezzo. Pertanto, inizialmente si tira contro il paglione, mentre successivamente si va sul percorso dentro il bosco per procedere con il vero e proprio tiro istintivo sulle sagome.

Con questa divertente e affascinante esperienza non si pretende che gli allievi acquisiscano subito la tecnica di tiro più corretta, ma piuttosto si offre loro la possibilità, tramite un approccio di tipo globale, di ottenere immediatamente dei risultati soddisfacenti e delle gratificazioni, pur nella consapevolezza che, per migliorare, bisogna esercitarsi con continuità e con l’opportunità, magari, di generare nell’animo di qualcuno almeno un poco di passione.

Il raggiungimento immediato di qualche risultato positivo determina normalmente un processo di autostima che rappresenta uno stimolo importante per migliorarsi.
Nel passare al tiro istintivo la situazione si presenta più difficoltosa e ci si rende conto che non basta essere in grado di applicare la tecnica perchè, trovandosi in ambiente naturale, bisogna prendere in considerazione numerosi parametri: i dislivelli, l’azione del vento, le condizioni particolari di luce, la distanza non ben quantificabile, le dimensioni dei bersagli che possono variare, ecc.

Per i ragazzi è un’esperienza molto stimolante poichè essi si trovano nella condizione di poter capire quanto siano importanti le funzioni della capacità di concentrazione e di autocontrollo. Dopo l’entusiasmo iniziale capiscono che il “gioco” richiede un alto livello di sicurezza e, quindi, comporta molta attenzione e responsabilità.

In ogni caso gli operatori del centro attivano tutte le procedure per mettere in pratica tutti i comportamenti atti a garantire la massima sicurezza nello svolgimento dell’attività.

Le foto delle attività di Tiro con l'arco

Prove di agilità

  • 18

Le prove di agilità del Centro Raid Avventura consistono in una serie di prove da effettuare su un percorso a circuito preventivamente allestito, caratterizzato da stazioni costruite a ridosso di alberi con cordami e legname, che mette in gioco le capacità senso-percettive, coordinative e condizionali, partendo da situazioni semplici fino ad arrivare ad altre più complesse che richiedono contemporaneamente più abilità motorie.
La coordinazione dei movimenti migliora con l’apprendimento, con esercitazioni ripetute in situazioni sempre variate e con l’utilizzazione di molteplici schemi, e man mano si acquisiscono nuove abilità.

Nell’esecuzione del percorso assumono un’importanza fondamentale le informazioni sensoriali afferenti che segnalano la situazione momentanea degli organi motori e la situazione ambientale, rendendo così possibile un processo ideomotorio adeguato.

Il percorso misto trae origine da alcune considerazioni importanti di ordine pedagogico e didattico che consentono di mantenere un livello di interesse elevato, di ridurre i tempi d’attesa, trasformandoli anzi in proficui momenti di recupero, nel rispetto della necessità di alternare momenti attivi con altri di riflessione.
In tal modo si avvia un processo graduale per abituarsi ad una prima forma di autonomia operativa, con la formazione di piccoli sottogruppi indipendenti, allo scopo di avviare processi di socializzazione che rappresentano il motivo conduttore del lavoro.

Di seguito si fornisce l’elenco delle prove:

  • passaggio su tronchi trasversali
  • passaggio su tronchi longitudinali
  • passaggio su ponte tibetano
  • passaggio su ponte in tronchi
  • passaggio alla marinara
  • passaggio su ponte tirolese
  • passaggio e volteggio su quadro svedese
  • passaggio alla scala orizzontale
  • passaggio in quadrupedia
  • passaggio su rullo
  • scalata e salto con assistenza
  • ciocchi di equilibrio
  • prova della fiducia
  • tarzanite con rete di ricezione
  • tarzanite sull’acqua
  • salita su scala e discesa su palo
  • serpentone basso
  • serpentone alto
  • piedone
  • tronco di equilibrio

Le foto delle prove di Agilità

Lezione di nodi

  • Lezione di nodi

Con questa esperienza si vuole insegnare la capacità di eseguire una decina di nodi che saranno utilizzati nel proseguimento del corso e che potrebbero tornare utili nella vita quotidiana (il numero dei nodi da eseguire dipenderà dalla capacità di apprendere più o meno rapidamente).

Ciascun allievo viene fornito di un cordino “statico” lungo 2 m, che sarà utilizzato nelle esercitazioni di vario tipo.

L’acquisizione delle tecniche avviene principalmente attraverso l’osservazione diretta e richiede precisione nei movimenti e un certo grado di manualità.

Già nella prima fase gli allievi dovranno realizzare delle giunture e a fissare dei pali tra loro come per costruire, per esempio, una zattera.

Fin da subito si può notare che gli allievi andranno incontro a numerose difficoltà di vario genere.  Generalmente il raggiungimento di un livello tecnico soddisfacente richiede molto tempo e molto esercizio, ma l’aspetto più interessante è dato dal fatto che gli individui sono stimolati a confrontarsi e ad emularsi tra loro e che qualcuno, avendo magari evidenziato qualche difficoltà nel superamento delle prove di agilità fisica, in questa circostanza avrà modo di mettersi in evidenza in maniera positiva e apprezzabile.

I nodi che dovranno essere realizzati sono divisi nelle seguenti categorie:

  • nodi di giunzione
  • nodi di tenuta
  • nodi per assicurare e bloccare
  • nodi per eseguire legature